Spettacolari novità per il cross country in Val di Sole 

16/05/2024

Manca un mese alle UCI Mountain Bike World Series a Daolasa di Commezzadura che si terranno dal 14 al 16 giugno, periodo in cui la Val di Sole sarà nuovamente protagonista nel mondo bike. 

Una continua ricerca di miglioramento 

La Val di Sole, ed in particolare la località di Daolasa è considerata a livello internazionale una delle capitali mondiali della mountain bike: un importante riconoscimento ottenuto grazie continua ricerca di miglioramento e alla capacità di sperimentare e integrare nuove soluzioni da parte dell’intero comitato organizzatore. 

Quest’anno ci si concentra dunque sul tracciato del Cross Country, per renderlo più intenso, spettacolare e televisivo.

Dolomeet e le UCI MTB World Series 

Noi di Dolomeet, dopo una lunga esperienza nell’organizzazione dell’evento in prima persona, oggi ci occupiamo della direzione tecnica delle gare. Con a capo della squadra Sergio Battistini in qualità di DOF (titolo federale di direttore organizzazione gare fuori strada), siamo ora impegnati direttamente sul tracciato di XCO per apportare quelle modifiche programmate: si tratta cambiamenti che porteranno ancora più spettacolo, sia per chi assiste alle gare a bordopista sia per chi le seguirà in TV. 

Quali saranno le modifiche? 

Il 16 giugno 2024 gli atleti del Cross Country si troveranno di fronte ad un tracciato che ha subito numerose modifiche, fatte per migliorare l’esperienza sia degli spettatori a bordopista che davanti ai teleschermi, aggiungendo nuove sezioni per esaltare il prodotto Warner Bros-Discovery. 

Il nuovo tracciato pensato per questa edizione misura 3500 metri invece di 4000, il dislivello invece resterà invariato a 160 metri per ciascun giro. 

La prima modifica interesserà lo “starting loop”, che si snoda nella parte bassa dell’area, dov’è stato ricavato un piccolo anello. Il percorso continuerà senza cambiamenti nella zona tecnica del bosco, dove verranno fatti lavori di sistemazione per migliorare la scorrevolezza del terreno, essendo uno dei tratti più iconici e impegnativi del tracciato. 

Altre modifiche, probabilmente le più importanti, saranno nella salita principale, che verrà accorciata di qualche metro e il drop in cima sarà spostato più in basso. In quel punto, i ciclisti in gara, entreranno nel percorso del four-cross, che subirà alcuni adattamenti volti ad offrire un nuovo passaggio ad altissima intensità anche ai ciclisti del Cross Country. 

Il percorso continua poi nella zona arrivi, con una salita inedita, che precede il trail in discesa, anch’esso rivisto completamente sotto il profilo tecnico. Il tratto finale sarà più spettacolare e televisivo, con la possibilità per gli spettatori di assistere ad uno sprint finale più lungo. 

Spettacolare e televisivo: ecco il perchè delle modifiche

Le modifiche programmate per il percorso del Cross Country sono state pensate per offrire un maggiore spettacolo sia a chi verrà in Val di Sole per assistere all’evento ma anche per chi lo seguirà in TV. È proprio con le parole di Sergio che vi spieghiamo le motivazioni delle modifiche al percorso del Cross Country.

“Le nuove modifiche non snaturano il tracciato, ma lo migliorano dal punto di vista dello spettacolo. Con Warner Bros-Discovery abbiamo condiviso un programma di interventi che faranno fare un ulteriore salto di qualità al nostro percorso, già tra i più apprezzati al mondo. Ne guadagnerà l’esperienza TV ma anche a bordopista, in quanto lo spettatore potrà seguire a vista tratti di percorso molto lunghi, specialmente nella parte conclusiva del circuito”. 

Sergio Battistini, DOF

E tu sarai uno degli spettatori di UCI Mountain Bike World Series in Val di Sole? Ti aspettiamo a Daolasa per assistere allo spettacolo sul nuovo tracciato XCO!