Percorso bike Trial | Ciocco – Toscana

Nel 2019 la Coppa del Mondo di Bike Trial approda in Toscana, più precisamente nella tenuta del Ciocco: qui Dolomeet si è resa protagonista non solo come supporto all’organizzazione dell’evento e come direzione di gara, ma anche attraverso lo studio e progettazione del percorso. Vediamo assieme qualche dettaglio.

Cos’è il bike trial

Il bike trial è una delle discipline più emozionanti e spettacolari del ciclismo, dove i biker devono dimostrare eccellenti doti di equilibrio, forza, concentrazione, agilità e coordinazione per affrontare percorsi ad ostacoli molto impegnativi. Questa disciplina prevede l’uso di biciclette leggere ma estremamente resistenti. Le bici sono appositamente progettate per completare un percorso ricco di ostacoli di ogni genere. Inoltre, gli atleti devono governare la bici senza mai poggiare piedi o mani a terra.

La Storia della Coppa del Mondo di Bike Trial

Dolomeet ha partecipato all’organizzazione di tre edizioni della Coppa del Mondo di bike trial a Vermiglio, in Val di Sole. Nel 2019, l’evento si è trasferito in Toscana, al Ciocco, un luogo storico per il ciclismo dove si sono svolti i primi mondiali di mountain bike in Europa. Tuttavia, negli ultimi anni, le competizioni di Coppa del Mondo si sono spostate in contesti urbani per avvicinare il grande pubblico e rendere visibili le straordinarie evoluzioni compiute dagli atleti, affrontando la sfida di gestire l’organizzazione in contesti differenti.

La Struttura delle Competizioni

Nelle competizioni di bike trial, i percorsi vengono suddivisi in sezioni identificate con colori diversi che rappresentano il grado di difficoltà: Bianco, Verde, Blu, Rosso, Arancio e Giallo, in ordine crescente di difficoltà. Per realizzare i tracciati, vengono utilizzati materiali facilmente reperibili in loco.

Il bike trail al Ciocco

La tenuta del Ciocco è un’area privata nel cuore della Toscana che offre numerose strutture ricettive, luoghi di interesse artistico e naturale e impianti sportivi. È, infatti, risultata una location ideale per ospitare un evento di questo calibro. Il percorso si sviluppa sulla superficie di un fantastico campo da calcio con gradinate capaci di ospitare fino a 2000 spettatori.

La realizzazione del percorso

Con Dolomeet abbiamo dunque effettuato sopralluoghi nella tenuta e nelle zone limitrofe per trovare massi, tronchi e materiali edili in calcestruzzo come pozzetti e new jersey.

Una volta individuati gli ostacoli, il nostro esperto tracciatore Marco Patrizi li ha posizionati sul campo da calcio, creando un intreccio di percorsi di varia difficoltà. Questo lavoro richiede una progettazione molto specifica per sfruttare al meglio gli spazi disponibili e garantire che le strutture e i materiali posizionati abbiano un senso logico dal punto di vista tecnico. È inoltre necessario garantire la sicurezza del percorso.

Un Evento di Creatività e Precisione

Organizzare una gara di bike trial di questo livello non è solo una questione di logistica, ma anche di creatività e precisione. Il risultato è uno spettacolo mozzafiato che mette in luce le straordinarie abilità degli atleti e regala emozioni uniche a tutti gli spettatori, indipendentemente che ci si trovi tra le montagne trentine o tra i boschi dell’entroterra toscano.

Venite a scoprire l’adrenalina del bike trial e a vivere l’emozione di una competizione di livello mondiale!

Pump track al coperto: il Ciocco Bike Circle

La pumptrack è una pista ricca di curve e gobbe, dove si gira con la bicicletta senza pedalare. 
Può essere all’esterno o all’interno, garantendo un uso maggiore quando è indoor, perché indipendente dalle condizioni meteorologiche. Il Ciocco Bike Circle, in Toscana, è un esempio di una pumptrack al coperto.

Cos’è una pumptrack

La pumptrack è una pista ricca di curve, dossi e paraboliche. L’obiettivo è quello di girare muovendosi solo con il proprio corpo, senza pedalare

È il posto adatto per chi vuole allenarsi e sfidare le proprie capacità tecniche, oltre ad imparare i fondamenti della “guida attiva”, ovvero quella che sfrutta al massimo il mezzo per divertirsi facendo meno fatica. 
I biker di qualsiasi livello, dal principiante all’esperto, potranno affinare la loro tecnica di guida in modo sicuro e divertente. 
È adatta a tutte le età. I più piccoli possono girare in sicurezza sulle loro balance bike e avvicinarsi così a questa disciplina. Gli appassionati di mountain bike, invece, si possono allenare per migliorare le proprie capacità di guida. 

La pumptrack è riconosciuta come vera e propria disciplina dall’Unione Ciclistica Internazionale (UCI) e mette in campo diverse capacità dei biker, come l’equilibrio in sella alla propria bicicletta e la capacità di anticipare e sfruttare gli ostacoli

I mezzi consentiti su una pista di pumptrack sono, oltre alle biciclette, i monopattini, gli skateboard ed i roller.

Una pista di pumptrack al coperto si differenzia da quelle all’esterno perché la copertura permette di girare senza preoccuparsi del tempo atmosferico. Il fatto che sia al coperto infatti la rende una pista ideale per allenamenti anche quando le condizioni meteorologiche non sono ottimali. È inoltre percorribile in ogni stagione

Ciocco Bike Circle 

Al Ciocco si trova la più grande pumptrack area al coperto d’Italia. 3 piste Evolve pumptrack, per una lunghezza complessiva di 200 metri
Si tratta del luogo ideale per organizzare attività di intrattenimento ed eventi durante tutto l’arco dell’anno. Questo è possibile grazie alla sua caratteristica di essere al coperto.

Ci troviamo in Toscana e più precisamente in provincia di Lucca. Il Ciocco si estende tra il Comune di Barga e quello di Fosciandora, al confine tra la media e l’alta Valle del Serchio. E’ proprio questo fiume, il Serchio, a dar forma al paesaggio con caratteri diversi tra il Versante Apuano e quello appenninico. Il Parco del Ciocco supera i 1000 metri di altitudine. 

Le due ruote sono da sempre le protagoniste della storia del Ciocco. Il Parco infatti è stato sede nel 1991 del primo Mondiale di mountain bike in Italia e in Europa con le discipline del cross country e del downhill

In bici tutto l’anno 

I vantaggi di una pumptrack al coperto come quella presente al Ciocco Bike Circle perciò riguardano soprattutto il fatto di avere una copertura. Infatti, questa rende possibile il suo utilizzo in ogni momento della giornata ed in ogni periodo dell’anno, senza dover dipendere dalle condizioni atmosferiche esterne. Le piste indoor garantiscono quindi un maggiore utilizzo da parte degli utenti in termini di tempo.

Pump Track al coperto Ciocco Bike Circle

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche “Sulla pumptrack con skate, roller e monopattino“.