La pendenza media ideale per i percorsi bike

Quest’autunno, ancora una volta, durante uno dei miei sopralluoghi, mi sono reso conto che dal passato abbiamo sempre tanto da imparare: oggi vi voglio parlare della pendenza ideale che i percorsi bike dovrebbero avere e perchè.

La storia insegna

Era un pomeriggio fantastico, sole, cielo azzurro e stavo effettuando un sopralluogo in alta montagna in una zona teatro di scontri e attività militari durante la Guerra Mondiale. La mia prima sosta durante la salita è stata per ammirare e fotografare un muro a secco di sostegno del sentiero costruito oltre 100 anni fa e ancora in fantastica forma. Di queste opere d’arte se ne possono trovare molte lungo tutto l’arco alpino.

Il mio viaggio continua verso l’alto in mezzo ai camosci e al silenzio fino a quando mi si presenta davanti questo spettacolo.

Ed è proprio qui che mi metto a riflettere di quante cose abbiamo da imparare dal passato, un sentiero realizzato oltre 100 anni fa con una pendenza media del 10% in perfetto stato dopo tutto questo tempo. E di fronte a queste testimonianze ci rendiamo conto di quanto sia importante la pendenza per fare in modo che un sentiero si mantenga nel tempo. Non vi sembra una di quelle foto che si vedono dei bike park in giro per il mondo?

La pendenza media ideale per una facile manutenzione dei percorsi bike

Torniamo a noi! Da quest’esperienza posso affermare che quando si realizzano nuovi trail è meglio evitare di andare oltre l’11% di pendenza media, si possono realizzare percorsi medi o difficili anche con questa pendenza. Ovviamente se ci troviamo nel caso in cui il sentiero è già esistente non è facile rispettare questa media, ma si possono valutare delle varianti e/o aggiungere delle curve nei punti più ripidi.

Per sintetizzare di seguito una tabella riepilogativa:

SENTIERO FACILESENTIERO INTERMEDIOSENTIERO AVANZATOSENTIERO ESPERTISENTIERO ESTREMO
COLOREVerdeBluRossoNeroArancio
PENDENZA MEDIA4-5%6-8%9-11%12-25%oltre 25%